Skip to content
Prugnolo Stampa E-mail

prugnoloIl prugnolo o prunus selvatico è un arbusto caratterizzato da un apparato radicale sviluppato ed espanso che cresce in boschi, pendii aridi e macchie.
E' una specie senza particolari esigenze climatiche che si adatta molto bene anche a terreni argilloso-calcarei, sassosi e poveri.
Durante la primavera i fiori compaiono abbondanti prima delle foglie; presentano sia stami che ovario, nascono isolati o raggruppati a piccoli mazzetti, hanno calice intero; i petali sono bianchi di forma leggermente ovale. Hanno molti stami, muniti di lunghi filetti e di antere gialle; l’ovario è immerso nel calice.
Le foglie sono ovali, coriacee, di color verde scuro e con un breve picciolo. Compaiono dopo la fioritura.
I frutti sono drupe sferiche di colore blu.
Il Prugnolo ha proprietà curative: gli infusi preparati con le foglie vengono utilizzati contro i raffreddori e il mal di gola, i frutti secchi invece permettono di preparare un estratto contro le diarree.
Con alcool, zucchero, vino bianco e bacche di prugnolo mature, si può preparare un buon liquore digestivo; con la distillazione dei frutti,invece, si ottiene dell’ottima acquavite.

 
Pros. >

Ambiente