Skip to content
Il riso Stampa E-mail

risaieIl riso viene coltivato in terreni di pianura e talvolta su alture tramite terrazzamenti. 
Le zone più adatte alla coltivazione del riso sono quelle a clima caldo o temperato, ricche di acqua.
Le risaie possono essere stabili oppure in rotazione con colture di frumento e prato.
La preparazione della risaia viene effettuata in primavera con una serie di lavori che servono specialmente a sminuzzare le zolle e a rendere perfettamente piano il terreno. La livellazione del terreno ha una grande importanza: solo con un terreno ben piano, l'acqua che allagherà la risaia potrà avere un uguale livello in tutti i punti del campo e tutte le piantine potranno essere sommmerse uniformemente.
I "campi" della risaia sono detti camere e vengono delimitati da arginelli larghi circa un metro e alti 30-50 centimetri. L'ampiezza delle camere varia da 1000 a 10000 metri quadrati. Vi sono anche camere ampie fino a 3-4 ettari, mentre si riducono a meno di metri quadrati 100 nei terreni a terrazze.

 
< Prec.   Pros. >

Ambiente