Skip to content
Cinghiale Stampa E-mail

Il cinghiale è lungo fino a 1,50 mt., alto al garrese circa 1 mt., massiccio, buon nuotatore, ha il tipico muso allungato con cinghialel'estremità a disco (grugno), piatto e duro, capace di frugare e scavare il terreno, grossi canini sporgenti (zanne), mezzo di attacco e di difesa, e un mantello ispido e setoloso grigio scuro che sul dorso forma una criniera.
Vive nei boschi e nella macchia. Un tempo era diffuso in tutta Europa. Ora lo è più in quella del Nord; in Italia si trova principalmente in Maremma, Calabria e Sardegna.
Il cinghiale onnivoro e mangia tutto ciò che di vegetale o animale gli capita di trovare, compresi ghiande, erbe, radici e tuberi che scava con il grugno e le zanne.
Di giorno si tiene al riparo ed esce al crepuscolo e di notte. E' un bravo scavatore e, quando arriva su campi coltivati, produce molti danni con la sua attività, ma in molti casi sposta semi di piante e ne favorisce lo sviluppo.
Di carattere timido, aggredisce a testa bassa gli eventuali nemici dai quali non può fuggire. La femmina partorisce in genere una volta all'anno da tre a dodici piccoli che rimangono con la madre per i primi anni.

 
Pros. >

Ambiente