Skip to content
Home arrow Tradizioni arrow Leggende arrow Una favola
Una favola Stampa E-mail

Il lupo imbranato e il Batista ‘d Pubiè

Un tempo, le nonne raccontavano ai nipoti nel calore delle stalle delle brevi storie che spesso avevano come protagonisti il lupo sciocco e la volpe furba; una di queste s'intitolava "Il lupo imbranato e il Batista ‘d Pubiè".

In una notte di luna piena la volpe e il lupo decisero di andare nel caseificio del Batista ‘d Pubiè che aveva appena tolto dallo stampo una bella forma di formaggio.
Per strada, la volpe disse al lupo: "Il padrone del caseificio non aveva abbastanza latte per preparare una forma di formaggio che bastasse per entrambi; allora io entrerò, con molto rischio, nel casone, mentre tu andrai sulla riva del Po: vedrai galleggiare sulla superficie dell'acqua una forma di formaggio, bella e fresca; non sarà difficile per te prendere quel formaggio anche se si trova sotto il pelo dell'acqua e vedrai che alla fine sarai soddisfatto!".

Il lupo seguì il consiglio della volpe; arrivato sulla riva del fiume, vide una bella forma gialla e luccicante che stuzzicava il suo appetito. Non pensando che si trattasse del riflesso della luna piena, entrò nell'acqua e cercò di afferrare la forma di formaggio che non gli sembrò proprio galleggiante. Forse il formaggio era finito sul fondo del fiume. Provò un'altra volta immergendo una zampa, ma riuscì a portare in superficie soltanto un ciottolo, allora mise nell'acqua tutte e due le zampe, ma quella forma che appariva e scompariva in continuazione non si trovava sul fondo.

Continuò nella sua ricerca finché arrivò la volpe urlando di scappare perché era inseguita dal Batista, armato di forcone: l'uomo infatti era arrabbiato perché la volpe aveva mangiato il formaggio che lui aveva appena preparato.
Mentre si dirigevano di corsa nel bosco, la volpe chiese al lupo: "Era buona la forma di formaggio che hai trovato nel fiume?".
E il lupo sciocco, non volendo confessare di non essere riuscito a trovarla, rispose che era veramente buona, anche se era rimasto a bocca asciutta.


 
< Prec.