Skip to content
Torcetti Stampa E-mail


torcettiI turcet nella tradizione popolare del nostro paese furono il pane dolce donato ai bambini come premio, ma anche la colazione e la merenda di mondariso che si dedicavano alle fatiche della risaia. La loro forma ritorta compare già in una cronaca del 1600 quando il cronista, nell'esporre il viaggio della regina Cristina di Svezia, in partenza da Torino per raggiungere Casale, si era fermata per una breve sosta a Morano ed era stata omaggiata dai paesani di alcune forme di pane ritorte: probabilmente i turcet.
In epoche più recenti era usanza imbandire nella mattinata del giovedì santo ai bambini della Prima Comunione, una scodella di caffelatte con un bel turcet da inzupparvi.

L'ultima domenica di aprile quando, secondo le regole dell'antico rituale, si benediceva il pane, l'acqua e il fuoco, si celebra la festa dei turcet. Oggi in memoria della tradizione vengono benedetti i pani dolci detti turcet.

 
< Prec.   Pros. >