Skip to content
Home arrow Riso arrow Tipi di riso arrow Tipologie di riso e le loro caratteristiche
Tipologie di riso e le loro caratteristiche Stampa E-mail

I tipi di riso coltivati sono 2:
Oryza Sativa
Oryza Glaberrima

Il primo è il più largamente utilizzato e da più tempo. E' un ceppo formato da due forme endemiche dell'Africa ma non coltivate e una terza forma che si trova nell'Asia del sud, in Cina, Nuova Guinea, Australia e America. Queste sono manifestazioni differenti legate ai movimenti tettonici e ai cambiamenti climatici del globo. Si pensa che la forma australiana si sia diversificata dalla principale intorno ai 15 milioni di anni fa quando una porzione di Asia entrò in collisione con la zolla dell'Australia e della Nuova Guinea creando un ponte di terra attraverso il quale migrò il primo tipo di riso. Una volta separati i blocchi, il tipo australiano era libero di seguire una sua via differente dalle altre specie rimaste sulla terraferma.
Le divergenze fra il tipo cinese e quello del sud-est asiatico sono iniziate invece 2-3 milioni di anni fa. In quell'epoca, la migrazione della fauna attraverso l'Himalaya in creazione era ancora possibile e con gli animali anche il riso si spostò. Il clima era più adatto di oggi al riso nella zona dell'Asia Centrale come il nord della Cina che aveva condizioni davvero ideali. La maggiore varietà dei risi si trova nella zona delle piogge monsoniche estese dall'est dell'India attraverso la Thailandia, il Laos, il nord del Vietnam e nel sud della Cina.
Il riso ha anche caratteristiche nutritive particolari e uniche insieme al mais in quanto possiede tutti gli amminoacidi essenziali ed è altamente assimilabile.E' ricco di fibra alimentare, di carboidrati complessi, di vitamine, minerali e una fonte di proteine vegetali non indifferente. Inoltre il riso contiene molti sali e soprattutto non contiene grassi.
Esistono varietà differenti di riso di qualità molto pregiata come il Carnaroli, il Baldo, il Vialone Nano, Santa Andrea, Arborio e Balilla.

 
< Prec.