Skip to content
Home arrow Riso arrow Riso nel mondo arrow Il riso in Asia
Il riso in Asia Stampa E-mail
Indice articolo
Il riso in Asia
Produttivitą e produzione risicola
L
Quando il riso significa vita
Coltura che diventa leggenda

Storia 

Le origini di questo cereale sono state dibattute per molto tempo, ma la pianta è così antica che probabilmente il preciso luogo e tempo del suo primo sviluppo non sarà mai conosciuto. E' certo comunque che la cultura del riso ha portato importanti sviluppi nella storia poiché ha alimentato per lungo tempo più persone di qualsiasi altra coltura. Il riso in queste zone come la gran parte delle coltivazioni è legata alle stagioni perciò i luoghi dove il riso si trovava maggiormente erano in zone montuose o chiuso in piccole valli con possibilità di supporto di acqua. Per secoli l'uomo si mantenne pescando nei fiumi, raccogliendo nelle foreste e cacciando. La semplice agricoltura di sussistenza può essersi sviluppata da un incidente di una donna che riconobbe che una mistura di piante che cresceva attorno ad un letamaio era più ricca e commestibile. Se queste ostentazioni sono corrette, la civiltà prende vita nell'area di Korat o in qualche riparata zona della Thailandia, in una delle valli nel sud-ovest della Cina o ad Assam. Anche le lingue mettono in evidenza l'aspetto delle origini simili nella coltivazione del riso nelle stesse zone dell'Asia. In parecchi dialetti regionali il termine per il riso e per il cibo (o per il riso e l'agricoltura) sono sinonimi. Questo non è il caso di altre zone del mondo. Gli scritti e le pratiche religiose sono anche visti come evidenza della longevità del riso come ingrediente base della dieta. Entrambi Indu e Buddhisti nelle loro opere letterarie fanno spesso riferimento al riso ed in entrambe le religioni il cereale è usato come principale offerta agli dei. Differentemente, non c'è corrispondenza di riferimenti al riso negli scritti ebraici dell'Antico Testamento come accade anche per la documentazione sugli Egizi. Gli archeologi hanno trovato reperti che indicano che il riso era un prodotto importante per Mohenjo-Daro intorno al 2500 a.C. e nello stesso Yangtze Basin nel periodo del tardo Neolitico. La più facile e convincente traccia della coltivazione del riso nel sud-est asiatico fu scoperta nel 1966. Stoviglie, ceramiche, cocci con rappresentazione di cereali furono scoperti a Non Nok Tha nell'area della Thailandia. Questi resti confermati dal test della termoluminescenza sono stati datati attorno al 4000 a.C. Questo, non solo spinge indietro il documentato sull'origine del riso, ma pare addirittura che i resti di cui disponiamo risalgano addirittura a circa 10000 anni a.C. Scopriamo così che l'agricoltura può essere più antica di quanto non fosse normale pensare. Da un'iniziale distribuzione nell'arco asiatico, il processo di diffusione del riso ha interessato tutte le direzioni arrivando in tutti i continenti tranne l'Antartide. La pianta cresceva dalla semina diretta senza stare sotto l'acqua e normalmente si trovava presso "cascine" con condizioni leggermente differenti da quelle al quale era soggetto il riso selvatico. Questo processo può essere stato attivato in più luoghi nel medesimo periodo, ma è in Cina che il processo di affinatura del suolo e il trapianto dei semi fu rifinito. Entrambe le operazioni divennero parte integrante della coltura del riso e rimangono largamente utilizzati fino ai nostri giorni.
In Cina la storia del riso nelle valli dei fiumi e nelle aree basse è più lunga della storia legata alle colture all'asciutto. Nel sud-est asiatico il riso era originariamente prodotto sotto condizioni di siccità nelle regioni montuose e solo recentemente è andato ad occupare i grandi delta dei fiumi. Gli emigranti dal sud della Cina o dal nord del Vietnam portarono le tradizioni della coltivazione del "riso bagnato" nelle Filippine durante il secondo millennio a.C. e i Deutero-Malesi lo portarono in Indonesia intorno al 1500 a.C. Dalla Cina o dalla Corea, la pianta fu introdotta in Giappone non più tardi del 100 a.C. Il movimento ad ovest in India e a sud nello Sri Lanka fu portato a termine molto presto. La data del 2500 a.C. è già stata menzionata per Mohenjo-Daro, mentre nello Sri Lanka il riso era la più diffusa pianta già verso il 1000 a.C.


 
Pros. >