Skip to content
Home arrow Riso arrow Riso nel mondo arrow Il riso in Asia
Il riso in Asia Stampa E-mail
Indice articolo
Il riso in Asia
Produttivitą e produzione risicola
L
Quando il riso significa vita
Coltura che diventa leggenda

Produttività e produzione risicola

In molte aree i contadini coltivano solo un tipo di riso, in altre il riso viene coltivato insieme ad un’altra specie come grano o mais o legumi o le verdure in genere. La produzione di riso è sostanzialmente possibilitata a crescere. La pressione della popolazione sui terreni arabili è bassa e i contadini stanno sviluppando una serie di pratiche che indirizzino alla variabilità delle colture attraverso siti con ecosistemi eterogenei. Nelle zone dove è più facile la diffusione di piante nocive, la produzione dipende anche dalle condizioni delle piogge così per aiutare la crescita delle colture senza una perdita troppo elevata di prodotto si sono incentivate le ricerche per nuove tipologie di pesticidi. La coltivazione permanente del riso è praticata in molti Paesi dell’Asia e dell’America Latina. In questi Paesi ci si aiuta con i semplici aratri trainati dagli animali e con concimi naturali, mentre in alcuni Paesi come il Brasile la meccanizzazione è già molto più diffusa in agricoltura. Nell’Asia di sud e sud-est, più della metà delle risaie sono in zone poco fertili dove i nutrienti nel terreno sono molto limitati. Le temperature di molte regioni dell’Asia e dell’America Latina sono favorevoli alla crescita del riso eccetto in alcune zone di alta montagna in India, Nepal, Thailandia. Le temperature nel sud-est asiatico vanno dai 20 ai 32°C e se teniamo conto che la fotosintesi del riso avviene tra i 25 e i 30°C questa zona è certamente tra le migliori. Il vero problema dell’Asia agricola sono i monsoni durante i quali cadono da 1500 a più di 3500 mm di pioggia sul riso che sta crescendo. Possono durare per molti giorni ed il riso spesso rimane sommerso per parecchi giorni anche considerando il fatto che la maggior parte delle risaie si concentra vicino ai fiumi come sul delta del Gange e sulle rive del Brahmaputra in India e del Bangladesh, del Mekong in Vietnam e Cambogia, del Chao Praya in Thailandia.


 
Pros. >