Skip to content
Il lavoro in miniera Stampa E-mail
Indice articolo
Il lavoro in miniera
Gli strumenti

Nel passato le gallerie erano strette e basse, si lavorava 12 ore al giorno per tutti i giorni della settimana e i macchinari erano manuali.
I minatori si vestivano con abiti da campagna preferendo i capi malandati.
La paga mensile di un minatore era di 250 lire. I minatori di un tempo mangiavano nella sala mensa della miniera. Il cibo, era contenuto in un baracchino in cui mettevano la minestra e la verdura.
All' esterno della mensa abbiamo visto una rimonta, serviva a far salire e scendere i carrelli attraverso un argano, uno strumento costruito da corde legate ad una trave.
Le gallerie erano illuminate da lampade ad acetilene,oggi invece si utilizza la lampada frontale da attaccare al casco,la detonazione oggi viene eseguita con un detonatore moderno a cui si attaccano fili elettrici collegati a capsule esplosive.
Nel passato invece,le esplosioni avvenivano con l'accensione delle micce.
La roccia veniva frantumata con la barramina e la mazzetta,mentre oggi viene utilizzato il martello pneumatico ad acqua.


 
Pros. >