Skip to content
Il muratore Stampa E-mail

Il muratore è specializzato nella costruzione di murature per opere edili. Il termine può essere utilizzato anche per indicare personale che opera nell'ambito dei cantieri edili dotato di una professionalità pmuratoreolivalente. L'attività e svolta come dipendente di imprese edili.
Le sue attività possono comprendere: costruire muri sovrapponendo un mattone o una pietra dopo l'altra, legandoli con malta di cemento e curandone allineamento e verticalità; tagliare su misura mattoni e pezzi preformati per costruire pareti, tramezzi, archi; eseguire lavori di stuccatura; collocare fra le pareti materiale isolante contro umidità e calore.
La sua attività si svolge presso cantieri edili, dove si può essere esposti a rumori, polvere e alle intemperie e lavorare in spazi difficilmente accessibili o ad altezze elevate da terra.
Per lo svolgimento della sua attività utilizza cazzuola, carderella, spatola, martello, livella a bolla d'aria, filo a piombo, ed altri utensili manuali.
Sono necessari un periodo di apprendistato e/o un corso di formazione specifico. Sono inoltre necessari buona forma fisica, buona manualità e capacita di collaborazione.
Questo mestiere è molto antico anche se cambiano gli attrezzi che si sono adeguati alle innovazioni dell'edilizia.
Il lavoro del muratore, ma soprattutto gli attrezzi più semplici non sono cambiati molto nel tempo: martello, cazzuola, filo a piombo chiodo a patta.
Si è valorizzato piuttosto il mestiere del carpentiere con l'avvento del cemento armato; ed è aumentato l'uso dei mattoni al posto delle pietre.

 

 
< Prec.   Pros. >