Skip to content
Home arrow Tradizioni arrow Ricette arrow Riso e risotti arrow Panissa alla vercellese
Panissa alla vercellese Stampa E-mail

Ingredienti: (per 4 persone)
400g. di riso Arborio - 200g. di fagioli borlotti - - 100g. di lardo senza cotenna - 1 salame sotto grasso e pancetta - 1 cipolla - 1 bicchiere di vino rosso corposo (o bianco) - brodo, sale e pepe q.b.

Procedimento:
panissaMettere a bagno in acqua tiepida per almeno6 ore, 5 o 6 manciate di borlotti di Saluggia. Farli bollire in molta acqua a fuoco lento per 2 ore circa insieme a un salamino (di quelli conservati sotto grasso) e un bel pezzo di lardo con la vena magra e una spessa fetta di pancetta fresca. Soffriggere in una pignatta di terracotta con un poco d’olio e una bella cipolla tritata unirvi 2 manciate di riso Arboreo a persona, mescolare (fra tostare il riso per qualche minuto), e aggiungere un bicchiere di vino rosso (o bianco se si preferisce) e lasciarlo evaporare. Poco alla volta versare l’acqua dei fagioli sul riso, come il brodo di un risotto. Unire il salame sbriciolato con la forchetta e di fagioli stessi. Il lardo e la pancetta vanno tagliati a dadini ed uniti al riso a fine cottura. Dopo circa un 15 minuti, con il riso cotto al dente, spegnere la fiamma, aggiungere (se piace) parmigiano grattugiato a volontà e servire dopo qualche minuto.


 
< Prec.   Pros. >