Skip to content
Che cos' Stampa E-mail

Alluvione: cos’è?
Un’alluvione si verifica quando una zona che normalmente è asciutta viene allagata dalle acque che traboccano dalle rive o dagli argini di un fiume in piena a seguito di piogge prolungate e di forte intensità.

Che cosa fare se si viene coinvolti in un’alluvione
Un’alluvione non è quasi mai un fenomeno che si sviluppa con una rapidità tale da impedire di mettere in salvo persone e cose. Nella maggior parte delle situazioni verificatesi gli enti preposti alla salvaguardia della popolazione (i Vigili del Fuoco, l’Esercito, ecc.) sono intervenuti con tempestività, organizzandone l’esodo e dislocandola in luoghi sicuri. In questi casi il fattore più importante è di mantenere sempre la calma senza farsi prendere dal panico.
I consigli che seguono sono quindi un’utile guida per affrontare una tale situazione:
- nei locali minacciati dall’acqua si dovrà staccare la corrente elettrica, ma non bisogna eseguire tale operazione se il luogo in cui si trova l’interruttore generale è già inondato;
- dopo l’inondazione non rimettere subito in funzione apparecchi elettrici che siano stati bagnati dall’acqua;
- se abiti in una casa a più piani e l’acqua impedisce di uscire perché il livello è ormai molto alto, rifugiati ai piani più alti o, eventualmente, sul tetto;
-
metti in un luogo sicuro le sostanze che potrebbero essere fonte di inquinamento come insetticidi, pesticidi, medicinali, ecc.;
- se l’acqua potabile presenta odore, colore o gusto che inducono a credere che sia contaminata, prima di berla bisogna sterilizzarla facendola bollire o utilizzando sistemi appropriati.

 
Pros. >

Ambiente