Skip to content
Il fiume Po Stampa E-mail
Bacino idrografico: regione che raccoglie le acque superficiali affluenti al fiume delimitata da linee spartiacque.

Il bacino idrografico del Po è molto esteso, se consideriamo la parte di bacino che arriva fino a Casale Monferrato notiamo che raccoglie le acque che provengono da numerosi rivoli, torrenti, fiumi che nascono sulle Alpi ed in zone collinari.
A Casale il Po ha già acquisito le acque della Dora Baltea che confluisce nella zona compresa fra Chiasso e Crescentino ed ha portato acque fredde che provengono da tutta la Valle d’Aosta, comprese le vallate laterali, non ha ancora acquisito invece le acque del Sesia, provenienti dal Monte Rosa, del Tanaro e dello Scrivia provenienti dall’Appennino.
Il Bacino idrografico varia nel tempo secondo l’andamento dei fiumi, infatti in passato la Dora Baltea confluiva nel Po piu’ a valle; lo Scrivia era un affluente del Tanaro, che a sua volta seguiva un altro percorso. E’ il più importante fiume Italiano.

Lunghezza: 652 Km.
Nasce dalle pendici del Monviso a circa 2020 metri d’altitudine sul pascolo “Pian del Re”.
Bagna numerose città come Torino, Casale Monferrato, Piacenza, Cremona.
Sfocia nel Mare Adriatico con una foce a delta.
Lungo il percorso riceve le acque di numerosi affluenti; quelli di sinistra che provengono dalle Alpi e quelli di destra che provengono dagli Appennini.
Quando piove molto, la portata aumenta, diventando sempre più potente e talvolta rompe gli argini, fuoriuscendo dal letto e invadendo i terreni circostanti, causando dei veri disastri! Ma le alluvioni che, provoca, avvengono soprattutto a causa dell’ intervento dell’uomo. Infatti, è proprio lui che cementa le rive, disbosca e costruisce dove non è necessario, continua a scavare nel letto per prelevare sabbia e ghiaia, ostacola il corso verso la foce, deviandolo in canali artificiali. Ciò può provocare dei veri disastri ambientali!!

Lessico Geografico
Sorgente: dove ha origine il fiume.
Alveo o letto: dove scorre.
Foce: dove ha termine.
Lunghezza: distanza tra sorgente e foce.
Velocità: metri percorsi in un dato intervallo di tempo.
Portata: quantità d’acqua che passa attraverso la sezione verticale del corso d’acqua in un certo tempo.
Regime: variazione di portata.
Bacino idrografico: territorio che per la sua particolare pendenza, convoglia le acque verso il fiume.

 
< Prec.   Pros. >

Ambiente